Bando Misura 7.2 Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili – Avviso Piccoli investimenti

AVVISO LEGALE: L’unico testo ufficiale e definitivo è quello pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata (BURB) a mezzo stampa, che prevale in casi di discordanza. La riproduzione dei testi forniti nel formato elettronico è consentita purché venga menzionata la fonte, il carattere non autentico e gratuito. I Testi sono disponibili agli utenti al solo scopo informativo. La raccolta, per quanto vasta, è frutto di una selezione redazionale. L’Autorità di Gestione del Psr Basilicata, non è responsabile di eventuali errori o imprecisioni, nonché di danni conseguenti ad azioni o determinazioni assunte in base alla consultazione del portale.


SCHEDA BANDO

SCADENZA 16 MAGGIO 2022 – ORE 16:00

MISURA 7 • SERVIZI DI BASE E RINNOVAMENTO DEI VILLAGGI NELLE ZONE RURALI

SOTTOMISURA 7.2 • Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili

 

 

OBIETTIVO

Sostenere gli investimenti finalizzati alla creazione, al miglioramento o all’espansione di ogni tipo di infrastrutture su piccola scala, compresa la realizzazione di impianti pubblici destinati alla produzione di energia da fonti rinnovabili (biomassa, biogas, eolico, solare non a terra, fotovoltaico) che utilizzino le risorse naturali presenti nelle aree rurali

DOTAZIONE FINANZIARIA, FORMA E INTENSITÀ DELL’AIUTO

Il bando, la cui dotazione finanziaria complessiva è di  € 3.300.000,00, è strutturato in due finestre:

I FINESTRA dalla data dalla pubblicazione sul BURB del Bando fino al 45° giorno successivo, consecutivo, con una dotazione di € 1.500.000,00 a valere sulle risorse ordinarie del PSR Basilicata
II FINESTRA con una dotazione di € 1.800.000,00 a valere su risorse E.U.R.I. del PSR Basilicata, sarà aperta a conclusione della prima procedura e comunque non oltre il 15 agosto 2022

Il massimale d’investimento è pari ad € 50.000,00 (IVA inclusa). Il limite minimo è posto ad € 20.000,00 (IVA inclusa).

Il contributo è concesso in conto capitale, con una intensità di aiuto pari al 100% dell’investimento ammesso

La sottomisura trova applicazione su tutto il territorio regionale

BENEFICIARI E AMBITO TERRITORIALE

Beneficiari sono i Comuni singoli o associati, gli Enti gestori delle aree protette ed il Consorzio di Bonifica della Basilicata

Non possono accedere al presente avviso i beneficiari del bando 2018 (riferimento DGR 1146/18), a meno che non abbiano già ricevuto pagamenti a qualsiasi titolo e comunichino esplicita rinuncia all’investimento prima di rilasciare la nuova domanda di sostegno

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ

Le condizioni di ammissibilità generali sono le seguenti:

  • Presentazione di un progetto, almeno allo stadio di Studio di fattibilità Tecnico Economico, su aree nella disponibilità del beneficiario e di un Format di Candidatura (Allegato 1), comprensivo di un’analisi che attesti l’impatto non negativo sull’ambiente e la sostenibilità tecnico – finanziaria nel tempo
  • Potenza massima degli impianti finanziabili pari a 20 kW
  • Rendimento energetico dell’impianto in termini di MWh/anno termiche pari o superiore all’85%, ai sensi dell’allegato 2 al D.lgs. n. 28/2011, esclusa la mera dissipazione
  • Gli investimenti previsti non dovranno avere finalità economica, ma quella di migliorare le condizioni ambientali e ridurre gli oneri di consumo energetico per i beneficiari

Le condizioni di ammissibilità per natura dell’operazioni sono le seguenti:

  • L’ installazione di impianti che utilizzano l’energia solare dovrà essere effettuata solo al di sopra di edifici (impianti integrati / semintegrati)
  • In caso di produzione di energia elettrica da biomassa di scarto deve essere garantito un utilizzo di almeno il 40% dell’energia termica totale prodotta dall’impianto
  • Nel caso di impianti alimentati da biomassa agro-forestale, è necessario un piano di approvvigionamento che verifichi la provenienza locale della biomassa stessa (raggio di max. 70 km dall’impianto )
  • Le biomasse utilizzate dovranno essere di mero scarto, senza che si verifichi consumo di SAU (non possono giungere da coltivazioni no – food dedicate)

SPESA AMMISSIBILE

  • Impianti, macchinari e attrezzature connesse all’investimento
  • Opere edili e viarie strettamente necessarie e connesse all’installazione e al funzionamento degli impianti, entro il 10% del costo progetto
  • Spese generali quali spese tecnico – progettuali, direzione lavori, consulenze agronomico – forestali, geologiche ed ambientali, costi per rilascio di autorizzazioni e nulla osta fino al 10% costo progetto
  • Cartellonistica obbligatoria sino ad un massimo di € 250,00

PRESENTAZIONE DOMANDA

La presentazione della domanda di partecipazione al Bando si distingue nelle seguenti due fasi:

1. RILASCIO DELLA DOMANDA DI SOSTEGNO SUL PORTALE SIAN

I FINESTRA La domanda di sostegno deve essere rilasciata a SIAN entro le ore 16:00 del sessantesimo giorno consecutivo a far data dalla pubblicazione sul BURB del presente Bando

SCADENZA 16 MAGGIO 2022, ORE 16:00

II FINESTRA Come da specifica disposizione da emanare con la graduatoria definitiva della prima finestra

 

2. PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURE SULLA PIATTAFORMA SIA-RB

ENTRO LE ORE 16:00 DEL 10° GIORNO SUCCESSIVO alla precedente scadenza il beneficiario deve candidare la domanda di partecipazione, corredata da tutta la documentazione (cfr. art. 11) veicolandola sul portale SIARB

CONTATTI

Responsabile di misura: dirigente pro tempore dell’Ufficio Sostegno alle Imprese Agricole • Interim Direttore Generale

tel.: – mail: dg_agricoltura@regione.basilicata.it

Responsabile del procedimento: sig. Giulio Fabrizio

tel.:  mail: giulio.fabrizio@regione.basilicata.it

FAQ: Per informazioni e chiarimenti sul presente bando è possibile inoltrare quesiti esclusivamente attraverso la specifica Sezione nella piattaforma informatica SIA-RB

DOCUMENTAZIONE DI INTERESSE

Delibera Giunta Regionale n. 96 del 14 marzo 2022 Approvazione bando

Bollettino ufficiale n. 13 del 16 marzo 2022

ALLEGATI

BANDO

Allegato 1 – Piano dei Fabbisogni delle Spese Tecniche

Ultimo aggiornamento 16 marzo 2022, ore 8:00

 

Pin It on Pinterest