Bando Misura 10 -Operazione 10.2.1 Sostegno per la conservazione, l’uso e lo sviluppo sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura

Bando Misura 10 -Operazione 10.2.1 Sostegno per la conservazione, l’uso e lo sviluppo sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura


Obiettivo:

La sottomisura  prevede il sostegno per la realizzazione di progetti di conservazione delle risorse genetiche in agricoltura, da parte di Enti e istituti pubblici e privati di ricerca (settore agrobiodiversità), con l’obiettivo di mantenere ed aumentare la loro consistenza.

La sottomisura comprende: 1) Azioni mirate; 2) Azioni concertate; 3) Azioni di accompagnamento.

Dotazione finanziaria: € 1.500,000.00
Ciascun potenziale beneficiario potrà presentare una sola istanza, con eccezione delle Università che ne potranno presentare fino ad un massimo di due, con un costo compreso fra € 50.000 ed € 200.000.

Territorio di applicazione:
Intero territorio regionale.

Beneficiari:
Enti e Istituti pubblici e privati che operano nel campo della ricerca (settore agrobiodiversità), comprese le Università.

Tipologia di aiuto:
Il contributo erogato in conto capitale è pari al 100% del costo totale delle spese ammesse.

Condizioni di ammissibilità:
I Beneficiari dovranno rispettare le seguenti condizioni:

1.       Presentazione di un Progetto (secondo il format di cui all’Allegato 1 al Bando) che descriva almeno:
•      Attività previste nell’ambito delle azioni programmate
•      Elenco delle risorse genetiche interessate dalle diverse attività
•      Tempistiche di svolgimento delle attività progettate
•      Budget complessivo e sua ripartizione tra le diverse azioni
•      Reporting dei risultati ottenuti
2.       Per le specie vegetali, dimostrazione da parte dei soggetti richiedenti di possedere esperienza nella conservazione o nell’attività di raccolta e/o caratterizzazione della biodiversità di interesse agrario.
3.       Per le specie animali, rispetto delle eventuali prescrizioni tecniche dettate dai piani di selezione /conservazione previsti dai libri genealogici e registri anagrafici.
Le razze animali e vegetali che possono essere interessate dalla proposte progettuali sono quelle interessate dalla sottomisura 10.1.3 del PSR Basilicata 2014 – 2020 (Allegato 2 al Bando).
Non sono ammissibili al sostegno previsto con la presente operazione le attività che rientrano negli impegni agro-climatico-ambientali di cui all’Operazione 10.1.3 “Allevatori e coltivatori custodi”.

Modalità di presentazione della domanda:
Aggiornamento del fascicolo aziendale presso i CAA convenzionati con Agea.
Inoltro della domanda di aiuto utilizzando il sistema informatico del Sian

Scadenza invio documentazione cartacea e indirizzo:
La data di scadenza dell’invio della documentazione all’indirizzo Regione Basilicata è dopo 67 giorni dalla pubblicazione sul BUR.

Scadenza:  31 luglio 2017 per invio della domanda sul portale SIAN
7 agosto 2017 per l’invio della documentazione a mezzo PEC all’indirizzo: ufficio.produzioni.vegetali@cert.regione.basilicata.it. La PEC dovrà avere come Oggetto la dicitura: “Bando sottomisura 10.2 – Non aprire.”

Responsabile di Misura
Rocco Vittorio Restaino, Dirigente Ufficio Produzioni Vegetali

Contatti per informazioni e FAQ
ufficio.produzioni.vegetali@cert.regione.basilicata.it

Bollettino ufficiale n. 8 del 16/04/2017
DGR n. 277/2017

Leggi le FAQ

X

Pin It on Pinterest

X