Bando Misura 16.2 Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE IN AVVISI E BANDI PUBBLICI DELLA REGIONE BASILICATA

Misura 16: Cooperazione;

Sottomisura 16.2 : Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie;

Obiettivo: La sottomisura sostiene la realizzazione di progetti pilota aventi come oggetto l’applicazione e/o l’adozione di risultati di ricerche effettuate in diverse realtà, al fine di introdurle nel contesto geografico lucano;

Dotazione finanziaria: € 3.500.000;

Localizzazione: La sottomisura si applica su tutto il territorio regionale;

Beneficiari: Sono beneficiari della presente operazione partenariati (ATS, ATI, Reti di imprese, Consorzi, Distretti Agroalimentari) già costituiti che intraprendono nuove attività, o di nuova costituzione, composti da:

  1. a) Imprese agricole, in forma singola o associata;
  2. b) Imprese forestali, singole o associate, con riferimento al solo comparto “Forestale” di cui al successivo art. 7;
  3. c) Imprenditori del settore agroalimentare;
  4. d) Cooperative e consorzi operanti in uno dei nove settori/comparti di cui al successivo art. 7;
  5. e) Organismi di ricerca: Università, centri e istituti di ricerca, pubblici o privati, rappresentati da istituti, dipartimenti, centri e laboratori, o comunque denominati, di comprovata qualificazione nel settore della ricerca agricola e agroindustriale. Un organismo di ricerca deve essere riconosciuto da fonti normative. (Il possesso del CODICE ATECO 72 non è sufficiente a dimostrare tale ultimo requisito richiesto);

Condizioni di ammissibilità:

  • Partenariato:
  1. a) Almeno cinque (5) soggetti, anche nelle forme associate indicate all’art. 5, appartenenti al settore imprenditoriale agricolo e/o forestale aventi almeno una sede operativa in Basilicata;
  2. b) Almeno un organismo di ricerca che, alla data di pubblicazione del presente Bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata (B.U.R.B.), ha sede operativa in Basilicata. È consentita la partecipazione di tali soggetti anche in assenza di sede operativa in Basilicata, a condizione che:
  3. Nel partenariato vi sia almeno un altro organismo di ricerca con almeno una sede operativa in Basilicata;
  4. L’organismo di ricerca, privo di sede operativa in Basilicata, non sia Capofila del partenariato;
  • Organismi di ricerca:

Devono avere svolto documentata attività di ricerca (pubblicazione di articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali e/o aver ottenuto finanziamenti per l’attuazione di programmi di ricerca nazionali ed europei nel comparto di cui al successivo art. 7, per il quale si presenta domanda di aiuto);

  • Aziende agricole:
  1. a) Almeno il 70% della SAU ricada in territorio lucano;
  2. b) L’azienda abbia almeno una sede operativa in territorio lucano, come rilevabile da Fascicolo Aziendale e/o domanda di aiuto SIAN;

Gli investimenti materiali devono essere eseguiti in Basilicata.

Interventi ammissibili:

  • Consulenze e studi per la progettazione, che sono ammessi fino ad un massimo del 5% dell’importo progettuale;
  • Animazione, monitoraggio e valutazione, che sono ammessi fino ad un massimo del 5% dell’importo progettuale;
  • Costi di esercizio della cooperazione: costi legali e amministrativi di costituzione che sono ammessi fino ad un massimo del 3% dell’importo progettuale. Valutati forfettariamente;
  • Personale dedicato, ammesso fino ad un massimo del 30% dell’importo progettuale,
  • Spese generali quali, ad esempio, spese di missione e trasferte e materiale di consumo ed altri costi indiretti (affitto locali ed arredi, utenze…), sino al 15% della spesa ammessa per il personale di cui al punto elenco precedente
  • Costi diretti di realizzazione progetto, i quali dovranno assommare almeno il 53% dell’importo progettuale:

 

Forma e intensità dell’aiuto:
Il contributo sarà concesso, per una durata non superiore a 24 (ventiquattro) mesi, con una intensità di aiuto del 100%, a copertura dei costi della cooperazione e dei costi dei progetti realizzati;

Massimali delle spese ammissibili a finanziamento:

Ogni Progetto presentato, ammesso ed utilmente collocato in graduatoria sarà finanziato fino ad un massimo di € 300.000,00 (trecentomila/00), eccezion fatta per i Progetti del comparto “Forestale” che saranno finanziati fino ad un massimo di € 200.000,00 (duecentomila/00), in quanto trattasi di settore soggetto alla regola del “de minimis”

 

Modalità di presentazione della domanda:

La presentazione della domanda di sostegno avverrà in due fasi secondo la tempistica di seguito descritta.

Prima fase:

Rilascio della domanda sul portale SIAN e della proposta di Progetto tramite l’applicativo http://progettipilota.basilicatapsr.it: entro 90 (novanta) giorni dalla data di pubblicazione sul BURB del presente bando.

SCADENZA AL 31/12/2018

Seconda fase:

Presentazione della documentazione di cui al successivo art. 10: entro 105 (centocinque) giorni dalla data di pubblicazione sul BURB del presente bando attraverso la piattaforma Centrale Bandi. La presentazione delle istanze alle agevolazioni previste dal presente Bando (per il dettaglio, vedi linee guida riportate nella piattaforma informatica “Centrale Bandi”), corredate dalla documentazione di cui al successivo art. 1, avverrà esclusivamente attraverso la piattaforma informatica “Centrale Bandi” (connessione al sito istituzionale: www.regione.basilicata.it nella sezione “Avvisi e Bandi”) e richiede obbligatoriamente da parte dei soggetti richiedenti il possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata e un certificato di firma digitale.

SCADENZA AL 15/01/2019

Ogni istanza presentata con mezzo diverso (anche PEC, e-mail o cartaceo) sarà considerata irricevibile.

La procedura di presentazione della documentazione di cui al successivo articolo 10 prevede che:

i soggetti richiedenti debbano possedere obbligatoriamente un indirizzo di posta elettronica certificata e un certificato di firma digitale. L’Amministrazione regionale non si assume alcune responsabilità nel caso di mancata consegna delle comunicazioni per indirizzi di posta elettronica certificata indicati non correttamente nella domanda di agevolazione.

sarà necessario accedere alla piattaforma informatica “Centrale Bandi” tramite connessione al sito istituzionale: www.regione.basilicata.it nella sezione “Avvisi e Bandi”. All’interno della sezione saranno fornite le istruzioni per la fase di compilazione e inoltro della candidatura telematica che saranno disponibili a partire dalla pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURB.

La domanda compilata on line (che sarà comprensiva della dichiarazione sostitutiva, redatta ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e ss.mm.ii, attestante il possesso dei requisiti previsti dal presente Avviso Pubblico e dell’informativa ai sensi del D. Lgs. n. 196/03 e ss.mm.ii. e del Regolamento UE n.679/2016) dovrà essere firmata digitalmente dal legale rappresentante.

L’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) utilizzato per tutte le comunicazioni relative al presente avviso pubblico è il seguente: progettipilota@pec.regione.basilicata.it. Non saranno considerate le comunicazioni inviate ad altro indirizzo PEC.

Per la candidatura telematica, la “centrale bandi” sarà disponibile dalle ore 8.00 del giorno di pubblicazione e fino alle ore 18.00 del giorno di scadenza

Responsabile del procedimento: ing. Paolo De Nictolis tel.: 0971668699 mail: paolo.denictolis@regione.basilicata.it

Per informazioni e FAQ: adg.psr@regione.basilicata.it

Riferimenti normativi:

Bollettino ufficiale n.: 40/2018 del 1 ottobre 2018

Delibera Giunta Regionale n. 976 del 26 settembre 2018

Allegati

Bando

All 01 – Accordo di Cooperazione PDF / WORD

All 02 – Regolamento Interno PDF / WORD

All 03 – Trasferimento know-how Progetto PDF / WORD

 

Ultimo aggiornamento 22 novembre 2018, ore 17:15

Pin It on Pinterest