Bando Misura 16.8 Supportare la stesura dei piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti

Misura 16 Cooperazione;

Sottomisura 16.8: Supportare la stesura dei piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti

Obiettivo:

 La sottomisura supporta l’elaborazione dei Piani di gestione forestale (Piani di assestamento forestale) con lo scopo di sviluppare e ottimizzare le molteplici funzioni del bosco e di contrastare la frammentarietà della proprietà forestale regionale. Inoltre, essa mira a favorire la collaborazione e la cooperazione fra le diverse figure interessate al settore e stimolare le piccole aziende a redigere un Piano di Gestione

Dotazione finanziaria: € 3.000.000,00

Localizzazione: L’operazione si applica su tutto il territorio regionale

Beneficiari:

Sono beneficiari le aggregazioni di neo costituzione o che si costituiranno, dopo l’approvazione del progetto, tra proprietari e/o gestori di superfici boscate. Non sono ammissibili le forme di cooperazione miste costituite da pubblici e privati. All’interno della compagine di cooperazione deve essere individuato il capofila a cui vengono delegate tutte le competenze relative alla presentazione delle domande di aiuto e di pagamento, l’appalto del piano e le altre competenze previste nel presente bando.

Condizioni di ammissibilità:

  • La forma aggregata dovrà garantire la presenza di almeno 2 selvicoltori pubblici o privati con proprietà boschive insistenti su territori contigui;
  • Aver svolto comprovata attività di animazione sul territorio interessato alla redazione del Piano di gestione forestale (almeno 3 eventi).
  • Non essere titolari di Piano di Assestamento Forestale vigente o avere lo stesso scaduto (la scadenza è legata al decennio di validità della Deliberazione di Giunta Regionale di approvazione).

Il Piano deve:

  • interessare una superficie minima di 100 ettari di area forestale; tale area deve essere contigua o separata da complessi silvopastorali ovvero superfici non contigue con superfici minime di 50 ettari;
  • essere conforme alle previsioni della legge regionale 42/1998 e della D.G.R. n. 613/2008 ed essere redatto secondo le linee guida riportate nell’Allegato 4 – Linee guida per la redazione dei Piani di gestione Forestale;
  • indicare gli investimenti per accrescere la valorizzazione delle foreste e migliorarne la redditività;
  • essere conforme alla gestione sostenibile delle foreste quale definita dalla conferenza ministeriale sulla protezione delle foreste in Europa del 1993 ed indicanti gli obiettivi di prevenzione e ripristino dei danni derivanti dagli incendi boschivi o da altre calamità naturali, ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 2, secondo capoverso e dell’articolo 24, paragrafo 2, secondo capoverso, del Reg. (UE) n. 1305/13.

Interventi Ammissibili

  • Elaborazione di piani di gestione forestale che pianifichino una superficie boscata non inferiore a 100 ettari;
  • Attività di promozione ed animazione del piano di gestione;
  • Acquisto hardware e software e strumentazione o attrezzature per la misurazione dei boschi, strettamente necessarie alla redazione del Piano di Gestione;
  • Spese propedeutiche e di esercizio per la costituzione della cooperazione;

 

Forma e intensità dell’aiuto:

Il sostegno sarà erogato sotto forma di contributo in conto capitale con percentuali di sostegno differenti a seconda dei componenti che costituiscono la cooperazione. E’ pari al 100% dell’investimento totale per le forme di aggregazione costituite da Enti pubblici; mentre per le aggregazioni costituite da privati l’intensità di aiuto è pari al 50% dell’investimento totale.

 Modalità di presentazione della domanda:

rilascio della domanda sul portale SIAN e della documentazione prevista per la fase preselettiva:

entro 60 (sessanta) giorni naturali e consecutivi a far data dalla pubblicazione sul BURB del presente Bando;

 

SCADENZA PROROGATA AL 1 LUGLIO 2019 

presentazione della documentazione, per le sole istanze ammesse in fase di preselezione più le cosiddette istanze di riserva, di cui al successivo art. 10:

o entro 180 (centoottanta) giorni naturali e consecutivi a far data dalla comunicazione via PEC di richiesta di presentazione della documentazione cartacea

 PRESELEZIONE

La documentazione per la fase di preselezione dovrà pervenire entro la suddetta data tramite PEC  al seguente indirizzo: misura-16-8@pec.regione.basilicata.it in uno o più file in formato PDF  firmato digitalmente dal proponente, nel rispetto della vigente normativa in tema di amministrazione digitale (D.lgs 82/2005 e ss.mm.ii.).

Come Oggetto della PEC dovrà essere indicata la dicitura: Bando sottomisura 16.8 – Sostegno alla stesura di piani di gestione forestale – PSR Basilicata 2014-2020 – FASE DI PRESELEZIONE

Il testo della mail PEC deve indicare obbligatoriamente le informazioni anagrafiche del proponente.

PER LE ISTANZE AMMESSE DOPO LA FASE DI PRESELEZIONE

La documentazione cartacea di cui al successivo art. 10 dovrà pervenire entro la suddetta data tramite PEC sempre all’indirizzo: misura-16-8@pec.regione.basilicata.it in uno o più file in formato PDF firmato digitalmente dal proponente, nel rispetto della vigente normativa in tema di amministrazione digitale (D.lgs 82/2005 e ss.mm.ii.). Gli allegati tecnici, oltre alla firma digitale del proponente devono essere controfirmati digitalmente con timbro elettronico anche dal tecnico incaricato.

Come Oggetto della PEC dovrà essere indicata la dicitura: Bando sottomisura 16.8 – Sostegno alla stesura di piani di gestione forestale – PSR Basilicata 2014-2020 – DOCUMENTAZIONE CARTACEA.

Il testo della mail PEC deve indicare obbligatoriamente le informazioni anagrafiche del proponente

Responsabile di misura: ing. Giuseppe Eligiato

tel.: 0971668715 mail: giuseppe.eligiato@regione.basilicata.it

Responsabile del procedimento: dott. Antonio Racana

tel.: 0971668560 mail: antonio.racana@regione.basilicata.it

Per informazioni e FAQ: giuseppe.eligiato@regione.basilicata.it

 

LEGGI LE FAQaggiornate al 8 maggio 2019

 

Riferimenti normativi:

Bollettino ufficiale n.: 13/2019 del 16.03.2019.

 Delibera Giunta Regionale n. 138 del 14 febbraio 2019

Delibera Giunta Regionale n. 273 del 17 maggio 2019 Proroga scadenze

Allegati:

Bando

Allegato 2 Elenco analitico dei detentori e delle particelle interessate al Piano di Gestione Forestale

Allegato 5 Check list di autovalutazione per le procedure di gara sugli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture

 

Pubblicato 12 aprile 2019. Ultimo aggiornamento 3 giugno 2019, ore 10:27

Pin It on Pinterest