Bando Misura 5.2 Sostegno per investimenti per il ripristino di terreni agricoli e del potenziale produttivo agricolo danneggiato

AVVISO LEGALE: L’unico testo ufficiale e definitivo è quello pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata (BURB) a mezzo stampa, che prevale in casi di discordanza. La riproduzione dei testi forniti nel formato elettronico è consentita purché venga menzionata la fonte, il carattere non autentico e gratuito. I Testi sono disponibili agli utenti al solo scopo informativo. La raccolta, per quanto vasta, è frutto di una selezione redazionale. L’Autorità di Gestione del Psr Basilicata, non è responsabile di eventuali errori o imprecisioni, nonché di danni conseguenti ad azioni o determinazioni assunte in base alla consultazione del portale.


Bando Misura 5 “Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione”;

Sottomisura 5.2 Sostegno per investimenti per il ripristino di terreni agricoli e del potenziale produttivo agricolo danneggiato;

Obiettivo:

Sostenere la realizzazione di investimenti per il ripristino dei terreni e del potenziale produttivo e zootecnico danneggiato e/o distrutto da eventi avversi;

Dotazione finanziaria:

€ 6.000.000,00

Territorio di applicazione:

Provincia di Matera: Accettura, Aliano, Bernalda, Calciano, Colobraro, Craco, Ferrandina, Garaguso, Gorgoglione, Grassano, Grottole, Irsina, Matera, Miglionico, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Oliveto Lucano, Pisticci, Policoro, Pomarico, Rotondella, Salandra, San Giorgio Lucano, San Mauro Forte, Scanzano Jonico, Stigliano, Tricarico, Tursi, Valsinni;

Provincia di Potenza: Abriola, Acerenza, Albano di Lucania, Anzi, Armento, Atella, Avigliano, Banzi, Baragiano, Bella, Brienza, Brindisi Montagna, Calvello, Campomaggiore, Cancellara, Castelluccio Superiore, Castelmezzano, Chiaromonte, Corleto Perticara, Filiano, Forenza, Gallicchio, Genzano di Lucania, Ginestra, Grumento Nova, Guardia Perticara, Lagonegro, Latronico, Laurenzana, Lauria, Lavello, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Maschito, Melfi, Missanello, Montemilione, Muro Lucano, Noepoli, Oppido Lucano, Palazzo San Gervasio, Paterno, Pescopagano, Picerno, Pietrapertosa, Pignola, Potenza, Rapolla, Rapone, Rionero in Vulture, Ripacandida, Roccanova, Rotonda, San Fele, San Martino d’Agri, San Severino Lucano, Sant’Angelo Le Fratte, Sant’Arcangelo, Sarconi, Satriano di Lucania, Senise, Spinoso, Tito, Tolve, Tramutola, Trecchina, Vaglio Basilicata, Venosa, Vietri di Potenza, Viggianello, Viggiano;

Beneficiari:

Imprenditori agricoli;

Tipologia di aiuto:

Conto capitale, con aiuto pari al 100% della spesa ammessa, massimale di € 70.000,00 per beneficiario;

Condizioni di ammissibilità:

Evento calamitoso verificatosi nel periodo dal 5 al 12 gennaio 2017;
Il beneficiario deve risultare impresa agricola ai sensi dell’art. 2135 codice civile;
L’azienda oggetto di intervento deve essere collocata nell’area delimitata dalle Deliberazioni della giunta regionale,  n. 174/2017 e n. 331/2017;
L’evento calamitoso deve aver causato il danneggiamento e/o la distruzione di non meno del 30% del potenziale agricolo interessato;
Titolarità dei terreni oggetto degli interventi;
Spesa non ammissibile:

Aiuti al funzionamento;
Beni assicurabili con agevolazioni Pon di Sviluppo rurale;
Beni di consumo (sementi, fertilizzanti);
Mancati guadagni;
I.V.A;

Modalità di presentazione della domanda:

Aggiornamento del fascicolo aziendale presso i CAA convenzionati con Agea;

Inoltro della domanda di aiuto utilizzando il sistema informatico del Sian, entro il 60mo giorno decorrente dalla pubblicazione sul BURB;

SCADENZA PROROGATA AL 21 SETTEMBRE 2018

Invio documentazione cartacea e indirizzo PEC/postale:

SCADENZA PROROGATA AL 28 SETTEMBRE 2018

La documentazione dovrà pervenire entro le suddetta data firmata e trasmessa con PEC all’indirizzo misura5.2@pec.regione.basilicata.it in uno o più file in formato PDF firmati digitalmente dal richiedente o dal tecnico delegato. In alternativa, nei casi previsti dal D.lgs 82/2005 e ss.mm.ii., nonché in casi di impossibilità, detta documentazione potrà essere inviata mediante posta Raccomandata AR, entro il termine perentorio di 67 giorni decorrenti dalla pubblicazione sul BURB al seguente indirizzo:

Regione Basilicata – Dipartimento Politiche Agricole e Forestali – Ufficio Sostegno alle Imprese Agricole, alle Infrastrutture rurali e allo Sviluppo della Proprietà – via Vincenzo Verrastro, 10 – 85100 POTENZA;

In tal caso farà fede il timbro postale e sul plico dovranno essere ben visibili le indicazioni del mittente, e la dicitura: “Bando sottomisura 5.2 – PSR Basilicata 2014/2020 – NON APRIRE”;

 

Responsabile del Procedimento, per informazioni e FAQ:

Giuseppe Matarazzo, telefono 0835.284204, email: giuseppe.matarazzo@regione.basilicata.it

Riferimenti amministrativi:

Determinazione Dirigenziale n. 214 del 4 marzo 2021 Approvazione Elenchin definitivi

Determinazione Dirigenziale n. 1361 del 24 dicembre 2019 Rettifica delle domande ammesse e finanziabili

Determinazione Dirigenziale n. 1298 del 7 dicembre 2019 Approvazione schema concessione

Determinazione Dirigenziale n. 1167 del 20 novembre 2019 Pubblicazione elenchi

Delibera della Giunta regionale n. 904 del 10 settembre 2018 Modifica bando e proroga dei termini

Delibera della Giunta Regionale n. 728 del 31 lugio 2018 Proroga dei termini

Delibera della Ginta Regionale n. 642 del 10 luglio 2018

Delibera della Giunta regionale n. 356 del 30 aprile 2018 Approvazione bando

Bollettino ufficiale n. 19 del 16 maggio 2018

Allegati:

Bando

Allegato 1- Dichiarazione relativa al cumulo di contributi

D.Lgs 102/2004 Interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole

Ultimo aggiornamento 16 marzo 2021, ore 10:00

Pin It on Pinterest