Avviso Pubblico per la selezione di progetti di cooperazione interregionale e transnazionale (ai sensi dell’art. 96.3.d del Reg. UE n. 1303/2013)

Con deliberazione n. 793 del 6 novembre 2019 la Giunta Regionale ha approvato l’Avviso Pubblico per la Selezione di Progetti di Cooperazione Interregionale e Transnazionale in attuazione dell’art. 96.3.d del Reg. (UE) n. 1303/2013, pubblicato sul BURB n. 43 del 16 novembre 2019.

Potenziali Assi:

  • Asse 1 – “Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione” (OT1);
  • Asse 4 – “Energia e mobilità urbana” (OT4);
  • Asse 5 – “Tutela dell’ambiente ed uso efficiente delle risorse” (OT6);
  • Asse 7 – “Inclusione sociale” (OT9);
  • Asse 8 – “Potenziamento del sistema di istruzione” (OT10).

Obiettivi:

In linea con le previsioni del PO FESR Basilicata 2014-2020 e le disposizioni dell’art. 96.3.d del Regolamento (UE) n. 1303/2013, l’Avviso si propone di promuovere la creazione di partenariati interregionali e/o transnazionali per lo scambio di buone pratiche e il trasferimento di conoscenze.

Le tipologie di progetti da candidare a valere sull’avviso devono perseguire una delle seguenti finalità:

1)           costituire nuove reti o rafforzare/valorizzare reti esistenti con partner europei per lo scambio di buone pratiche o il trasferimento di conoscenze, anche valorizzando e capitalizzando le esperienze della partecipazione a progetti finanziati con fondi UE (anche nell’ambito di programmi CTE) e/o favorire la partecipazione del sistema della ricerca regionale alle reti europee in materia di ricerca, innovazione tecnologica e digitalizzazione dell’economia (progetti di Linea “A”);

2)           migliorare le strategie e le pianificazioni inerenti lo sviluppo locale e/o i servizi essenziali e/o sviluppare nuovi strumenti di governance nella gestione amministrativa su scala regionale e/o locale (progetti di Linea “B”) e, in particolare:

a)            consentire l’acquisizione di nuove conoscenze per fornire soluzioni innovative a bisogni collettivi a livello locale, anche in grado di abbattere i costi nella erogazione dei servizi alla popolazione da parte degli organismi beneficiari;

b)           promuovere la generazione di nuove opportunità di innovazione sociale ed acquisire metodologie idonee a generare effetti sociali ed economici desiderati per i territori interessati;

c)            agevolare l’implementazione di fattori abilitanti all’uscita dalla condizione di perifericità delle aree territoriali interessate, mediante azioni volte a favorire, a titolo indicativo e non esaustivo: attività di valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale storico-culturale e ambientale del territorio interessato; l’implementazione di attività per il miglioramento della qualità della vita del territorio interessato; lo sviluppo di attività congiunte tese ad incrementare la competitività delle produzioni e dei servizi dell’area territoriale interessata.

Tipologie di intervento ammissibili:

Sono ammissibili le spese sostenute dai partner beneficiari operanti in Basilicata e riconducibili alle seguenti voci di spesa:

a) costi di preparazione;

b) costi di personale interno;

c) spese per consulenze e servizi esterni;

d) spese per attrezzature;

e) spese di viaggio e missioni;

f) spese generali di funzionamento.

Beneficiari:

I potenziali beneficiari operanti nel territorio della Regione Basilicata sono:

· per i progetti rientranti nella Linea “A”: Università, Centri di Ricerca pubblici, Aziende Sanitarie ed Ospedaliere;

· Per i progetti rientranti nella Linea “B”: Enti Locali (Province, Comuni ed Unioni di Comuni), Enti Parco, Università, EGRIB (Ente di Governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata), Aziende Ospedaliere e Sanitarie, Istituti scolastici, Ufficio Scolastico Regionale.

Importo:

Le risorse complessivamente stanziate a valere sul presente Avviso pubblico sono pari a 3.134.052,60 euro di cui:

a) 2.000.000,00 di euro a valere sulle operazioni di cui alla Linea “A”;

b) 1.134.052,60 di euro a valere sulle operazioni di cui alla Linea “B”.

Presentazione domande:

Le domanda di candidatura potranno essere presentate a partire dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale Regionale (n.43 del 16 novembre 2019)

Il termine ultimo per la presentazione delle proposte sono le ore 12,00 del 31 marzo 2020.

Le domande di candidatura, comprensive degli allegati, dovranno essere trasmesse a mezzo PEC all’Ufficio Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata al seguente indirizzo PEC:

ufficio.autorita.gestione@cert.regione.basilicata.it

Le eventuali domande di chiarimento (FAQ) dovranno essere inviate, entro e non oltre 10 giorni lavorativi antecedenti la chiusura dei termini di presentazione delle domande di candidatura, a mezzo PEC all’Ufficio Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata al seguente indirizzo PEC:

ufficio.autorita.gestione@cert.regione.basilicata.it

Per consultare l’avviso completo

Pin It on Pinterest