Comitato di Sorveglianza

Si riunisce una volta all’anno per valutare l’efficacia, l’efficienza  e l’impatto qualitativo dell’attuazione del Programma Operativo, al fine di esaminare i progressi compiuti nel conseguimento degli obiettivi, stimare le criticità che emergono dai risultati, comprese le conclusioni delle verifiche di efficacia di attuazione, con lo scopo di potenziare la programmazione di esecuzione del programma, nell’ottica di perseguire gli obiettivi definiti dalla strategia dell’Unione europea per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva.

Il Comitato, in conformità all’articolo 49 e alle specifiche disposizioni dell’art.110 del Reg. UE n.1303/2013, svolge i seguenti compiti:

Esamina:

  • ogni aspetto che incide sui risultati del programma operativo;
  • I progressi realizzati nell’attuazione del piano di valutazione e il seguito dato ai risultati delle valutazioni;
  • l’attuazione della strategia di comunicazione;
  • l’esecuzione dei grandi progetti;
  • l’attuazione dei piani di azione comuni;
  • le azioni intese a promuovere la parità tra uomini e donne, le pari opportunità, la non discriminazione, compresa l’accessibilità per persone con disabilità;
  • le azioni intese a promuovere lo sviluppo sostenibile;
  • lo stato di avanzamento delle azioni volte a soddisfare le condizionalità ex ante non soddisfatte alla data di presentazione dell’accordo di partenariato e del programma operativo;
  • gli strumenti finanziari.

Esamina e approva:

  • la metodologia ed i criteri usati per la selezione delle operazioni da finanziare a titolo di ciascuna attività e viene informato sui risultati della verifica di conformità ai criteri di selezione effettuata dall’Autorità di Gestione sulle operazioni avviate prima dell’approvazione dei detti criteri;
  • le relazioni di attuazione annuali e finali;
  • il piano di valutazione del programma operativo ed eventuali modifiche dello stesso, anche quando uno dei due è parte del piano di valutazione comune a norma dell’art. 114, paragrafo 1;
  • la strategia di comunicazione per il programma operativo ed eventuali modifiche della stessa;
  • eventuali proposte di modifiche al programma operativo presentate dall’Autorità di Gestione.

Il Comitato subentra in tutte le funzioni e i poteri del Comitato di Sorveglianza del PO FESR Basilicata 2007- 2013.

Allegati

Pin It on Pinterest