Avviso Pubblico per la selezione di progetti di cooperazione interregionale e transnazionale (ai sensi dell’art. 96.3.d del Reg. UE n. 1303/2013)

Con deliberazione n. 793 del 6 novembre 2019 la Giunta Regionale ha approvato l’Avviso Pubblico per la Selezione di Progetti di Cooperazione Interregionale e Transnazionale in attuazione dell’art. 96.3.d del Reg. (UE) n. 1303/2013, pubblicato sul BURB n. 43 del 16 novembre 2019.

Potenziali Assi:

  • Asse 1 – “Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione” (OT1);
  • Asse 4 – “Energia e mobilità urbana” (OT4);
  • Asse 5 – “Tutela dell’ambiente ed uso efficiente delle risorse” (OT6);
  • Asse 7 – “Inclusione sociale” (OT9);
  • Asse 8 – “Potenziamento del sistema di istruzione” (OT10).

Obiettivi:

In linea con le previsioni del PO FESR Basilicata 2014-2020 e le disposizioni dell’art. 96.3.d del Regolamento (UE) n. 1303/2013, l’Avviso si propone di promuovere la creazione di partenariati interregionali e/o transnazionali per lo scambio di buone pratiche e il trasferimento di conoscenze.

Le tipologie di progetti da candidare a valere sull’avviso devono perseguire una delle seguenti finalità:

1)           costituire nuove reti o rafforzare/valorizzare reti esistenti con partner europei per lo scambio di buone pratiche o il trasferimento di conoscenze, anche valorizzando e capitalizzando le esperienze della partecipazione a progetti finanziati con fondi UE (anche nell’ambito di programmi CTE) e/o favorire la partecipazione del sistema della ricerca regionale alle reti europee in materia di ricerca, innovazione tecnologica e digitalizzazione dell’economia (progetti di Linea “A”);

2)           migliorare le strategie e le pianificazioni inerenti lo sviluppo locale e/o i servizi essenziali e/o sviluppare nuovi strumenti di governance nella gestione amministrativa su scala regionale e/o locale (progetti di Linea “B”) e, in particolare:

a)            consentire l’acquisizione di nuove conoscenze per fornire soluzioni innovative a bisogni collettivi a livello locale, anche in grado di abbattere i costi nella erogazione dei servizi alla popolazione da parte degli organismi beneficiari;

b)           promuovere la generazione di nuove opportunità di innovazione sociale ed acquisire metodologie idonee a generare effetti sociali ed economici desiderati per i territori interessati;

c)            agevolare l’implementazione di fattori abilitanti all’uscita dalla condizione di perifericità delle aree territoriali interessate, mediante azioni volte a favorire, a titolo indicativo e non esaustivo: attività di valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale storico-culturale e ambientale del territorio interessato; l’implementazione di attività per il miglioramento della qualità della vita del territorio interessato; lo sviluppo di attività congiunte tese ad incrementare la competitività delle produzioni e dei servizi dell’area territoriale interessata.

Tipologie di intervento ammissibili:

Sono ammissibili le spese sostenute dai partner beneficiari operanti in Basilicata e riconducibili alle seguenti voci di spesa:

a) costi di preparazione;

b) costi di personale interno;

c) spese per consulenze e servizi esterni;

d) spese per attrezzature;

e) spese di viaggio e missioni;

f) spese generali di funzionamento.

Beneficiari:

I potenziali beneficiari operanti nel territorio della Regione Basilicata sono:

· per i progetti rientranti nella Linea “A”: Università, Centri di Ricerca pubblici, Aziende Sanitarie ed Ospedaliere;

· Per i progetti rientranti nella Linea “B”: Enti Locali (Province, Comuni ed Unioni di Comuni), Enti Parco, Università, EGRIB (Ente di Governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata), Aziende Ospedaliere e Sanitarie, Istituti scolastici, Ufficio Scolastico Regionale.

Importo:

Le risorse complessivamente stanziate a valere sul presente Avviso pubblico sono pari a 3.134.052,60 euro di cui:

a) 2.000.000,00 di euro a valere sulle operazioni di cui alla Linea “A”;

b) 1.134.052,60 di euro a valere sulle operazioni di cui alla Linea “B”.

Presentazione domande:

Le domanda di candidatura potranno essere presentate a partire dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale Regionale (n.43 del 16 novembre 2019)

Il termine ultimo per la presentazione delle proposte è il 31 marzo 2020, ore 12.00. Con deliberazione della Giunta regionale del 20 marzo 2020 il termine ultimo è stato differito al 1 giugno 2020, ore 12.00.

Le domande di candidatura, comprensive degli allegati, dovranno essere trasmesse a mezzo PEC all’Ufficio Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata al seguente indirizzo PEC:

ufficio.autorita.gestione@cert.regione.basilicata.it

Le eventuali domande di chiarimento (FAQ) dovranno essere inviate, entro e non oltre 10 giorni lavorativi antecedenti la chiusura dei termini di presentazione delle domande di candidatura, all’Ufficio Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR del Dipartimento Programmazione e Finanze della Regione Basilicata al seguente indirizzo PEC:

ufficio.autorita.gestione@cert.regione.basilicata.it

oppure al seguente indirzzo e-mail:

fesrbasilicata@regione.basilicata.it

Per consultare l’avviso completo e le integrazioni

Per consultare le FAQ

Per consultare le slides di presentazione dell’avviso

Pin It on Pinterest