Realizzazione di una rete radio unitaria della Basilicata (Rur) per migliorare l’accesso dei cittadini ai servizi di medina territoriale, con riferimento al servizio di emergenza sanitaria

Asse 7 “Inclusione sociale”

Azione 9A.9.3.8 Finanziamento investimenti per la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi territoriali sociosanitari, di assistenza primaria e sanitari non ospedalieri, compresa la implementazione di nuove tecnologie per la telemedicina, la riorganizzazione della rete del welfare d’accesso e lo sviluppo di reti tra servizi e risorse del territorio per favorire la non istituzionalizzazione della cura

Obiettivi: La procedura selettiva è stata decisa con D.G.R.n. n. 857 del 04 agosto 2017.  

L’operazione di valenza regionale che interessa tutte le aree non urbane del territorio lucano e continuerà a garantire l’adeguata erogazione dei LEA. Nella gestione delle emergenza, sanitaria e territoriale, è fondamentale garantire le comunicazioni fra le unità mobile che intervengono sul territorio e il centro di coordinamento degli interventi. Inoltre, è fondamentale garantire la continuità di comunicazione e la copertura territoriale,  anche in quelle zone di totale assenza di qualsia sistema di comunicazione. Come si può rilevare dagli ultimi rapporti sul digital divide, la Regione Basilicata si colloca fra qui territori per cui la copertura territoriale dei sistemi di comunicazione mobili è ridotta.

Il sistema regionale del 118 ha in dotazione una rete Radio analogica privata per le comunicazioni voce fra i mezzi di soccorso mobili, i punti territoriali di soccorso e la centrale operativa. La rete radio ha una copertura territoriale di circa il 50%, che scende a circa il 20% nelle aree interne montane, evidente che è insufficiente a garantire la gestione degli interventi, di conseguenza, la comunicazione fra centrale ed il sistema di gestione delle emergenze sanitarie non garantisce una gestione ottimale degli interventi sul territorio.

Con DGR 1046/2010 è stata approvata la nuova configurazione della rete in radio frequenza “privata” quale infrastruttura telematica unica integrata e multi servizi disponibile per la Protezione Civile, per il 118 e per tutte le Pubbliche Amministrazioni Regionali.

Inoltre, con la DGR 1707/2012 si è approvato lo schema di convezione fra la Regione Basilicata, Dipartimento della Protezione Civile ed il Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, per la concessione, a titolo gratuito, di frequenze radio da utilizzarsi nella infrastruttura di comunicazione digitale unica della Protezione Civile e del sistema di gestione delle Emergenze Sanitarie 118.

Il Progetto, in attuazione di quanto indicato in precedenza, prevede di utilizzare, per la trasmissione digitali di dati e voce punto-punto, l’infrastruttura di trasmissioni dati digitali wireless già realizzato dall’azienda regionale Acque S.P.A, integrandola con la rete regionale RUPAR. La rete così integrata punto-punto copre il 99% territorio regionale ed il 100% della popolazione. Inoltre, per diffondere in segnale sul territorio in modo che la rete radio sia utilizzabile dai mezzi mobili del 118, si realizzare interventi che anno lo scopo di diffondere il segnale radio in modalità multi-punto (Broadcast delle trasmissioni radio verso le unità mobili del 118, verso i punti di soccorso territoriali). Oltre alle integrazioni ed ampliamenti sono previsti interventi che garantiranno il funzionamento della infrastruttura anche in mancanza di energia elettrica per almeno 72 ore.

Tipologie di intervento ammissibili:interventi di ammodernamento e potenziamento della rete di prima emergenza territoriale in aree non urbane finalizzate alla riorganizzazione e miglioramento del servizio di primo soccorso, anche attraverso l’incremento delle dotazioni tecnologiche e il ricorso a strumentazione ICT.

Beneficiari: Tutte Aziende del Servizio Sanitario Regionale

Importi: 6 Mln di euro Po Fesr 2014-2020

6 Mln di euro Fsc

Risultati: L’aggiudicazione del servizio per realizzazione della rete radio è avvenuta in data 29/5/2019

Stato attuazione: con la citata D.G.R. è stata avviata la redazione di un progetto contenente; tale procedura selettiva è stata avviata con risorse FESR per 6,00 Meuro e prevede ulteriori risorse FSC (Patto per la Basilicata) per 6,00 Meuro, a titolo di overbooking, per un totale di 12,00 Meuro.

Allegati

Pin It on Pinterest