Termina positivamente la prima fase del progetto INTERREG

Il progetto Interreg LOCARBO, dopo 2 anni e mezzo di intenso lavoro, registra il completamento positivo della prima fase durante la quale sono state raccolte informazioni utili e suggerimenti per sostenere il cambiamento del comportamento dei consumatori di energia verso un’economia a basse emissioni di carbonio. Inoltre, lo scambio di esperienze e l’analisi di specifiche e migliori pratiche esistenti è stato produttivo alla crescita condivisa dei vari soggetti coinvolti.

Diversi i risultati raggiunti grazie alle diverse attività realizzate: 8 riunioni interregionali, 6 Local Living Lab per partner, 3 riunioni Institutional Learning Platform per partner, 3 incontri con gli Stakeholder, 1 incontro dell’autorità di gestione, 7 analisi regionali e schede informative, 23 buone pratiche convalidate, 1 Inventario di buone pratiche, 7 eventi a medio termine e 7 piani d’azione locali / regionali.

Le comunità locali e le parti interessate hanno svolto un ruolo fondamentale per il successo del progetto in questa prima fase, fornendo un importante valore aggiunto per l’elaborazione dei piani d’azione locali e regionali e per la diffusione dei risultati.

I 7 piani d’azione locali e regionali pur differenziandosi in termini di aree d’intervento e focus, sono tutti coerentemente collegati ai pilastri tematici di LOCARBO (servizi, strutture organizzative e soluzioni tecnologiche).

La maggior parte di essi affronta il coinvolgimento delle comunità in azioni di sensibilizzazione, implementando azioni più mirate, riguardo l’efficienza energetica e la gestione intelligente dell’energia sia negli edifici pubblici che in quelli residenziali, mentre altri guardano principalmente alle PMI e ai nuovi servizi industriali o economici.

Un’esperienza pilota di apprendimento, attraverso lo scambio bilaterale tra due partner del progetto LOCARBO, ha permesso, inoltre, l’utilizzo del modello di base del programma nazionale “Virtual Power Plant” attivo in Ungheria.

Il caso ungherese è speciale in quanto la modifica strategica e strutturale dello strumento politico è stata raggiunta, accettata e avviata già nella prima fase del progetto LOCARBO. Pertanto, il piano d’azione per i partner ungheresi mira a rafforzare ulteriormente le relazioni e le corrette interazioni tra i responsabili politici (lato dell’offerta) e i richiedenti delle PMI (lato della domanda), sempre attraverso il programma “Virtual Power Plant”.

Tutti i piani d’azione locali e regionali sono ora pronti per essere messi in pratica, sempre perseguendo gli obiettivi del progetto LOCARBO, dai rispettivi partner e si focalizzano nella ricerca di linee d’azione innovative sui diversi territori che rappresentano.

Il completamento della prima fase è stato formalizzato durante le riunioni del gruppo di coordinamento (SG) e del gruppo di lavoro tematico (TWT) che si sono tenuti il 25 e il 26 settembre nel Comune di Vila Nova de Gaia in Portogallo.

Durante questi due giorni vi sono stati incontri sia pubblici che ristretti che hanno dato l’opportunità, alla partnership INTERREG, ai rispettivi rappresentanti delle autorità di gestione, ma anche agli stakeholder come politici locali e regionali, imprenditori e tecnici municipali, di condividere le migliori pratiche di efficienza energetica e il lavoro sviluppato negli ultimi due anni all’interno del progetto LOCARBO.

L’incontro si è concluso con più attività di partnership dedicate alla discussione di questioni tecniche e finanziarie del progetto e alla valutazione dei risultati ottenuti a completamento della Fase 1 di LOCARBO.