Home

Circa l’85% del territorio europeo è coperto da illuminazione artificiale. Questo incremento della perdita della naturale oscurità dei cieli ha un impatto sulla biodiversità, sugli ecosistemi e sulla qualità della natura e dell’ambiente.

Le regioni europee dovrebbero intensificare i loro sforzi politici per ridurre l’inquinamento luminoso e proteggere la natura e prevenire la perdita di biodiversità lasciando i cieli bui. Al tempo stesso ci sono delle opportunità per lo sviluppo economico sostenibile legato alla protezione dell’oscurità dei cieli.

Numerose regioni europee hanno creato aree in cui il cielo buio è “protetto” e hanno sperimentato, con successo, che ciò può rappresentare un volano per lo sviluppo di nuovi servizi per il turismo eco-sostenibile.

Lo scopo del progetto NIGHT LIGHT Interreg è quello di creare una sinergia tra i partner, al fine di migliorare le loro politiche regionali per prevenire l’inquinamento luminoso.

Il progetto vuole definire un pacchetto di misure di politiche regionali per ciascun partner al fine di ottenere un duraturo decremento dell’inquinamento luminoso e l’individuazione di aree naturali in cui il cielo buio è protetto perché considerato una risorsa e l’introduzione di nuovi servizi e facilities per attrarre turisti in queste aree.

 

  • Il progetto in sintesi

    Lo scopo del progetto è quello di creare una sinergia tra i partner al fine di migliorare le loro politiche regionali per prevenire l’inquinamento luminoso, proteggere i cieli bui e farli diventare uno strumento per lo sviluppo sostenibile.

    Il progetto vuole definire un pacchetto di misure di politiche regionali per ciascun partner al fine di ottenere un duraturo decremento dell’inquinamento luminoso e l’individuazione di aree naturali in cui il cielo buio è protetto perché considerato una risorsa, e l’introduzione di nuovi servizi e facilities per attrarre turisti in queste aree.

    Olanda, Ungheria, Spagna, Lussemburgo, Danimarca, Slovenia e Italia hanno unito le forze per migliorare le politiche regionali per la prevenzione dell'inquinamento luminoso, la tutela del cielo buio e lo sfruttamento sostenibile dei luoghi del cielo scuro.

    Il progetto introdurrà pacchetti di misure di politica regionale, per ciascun partner, che si tradurranno in una riduzione duratura dell'inquinamento luminoso, nella designazione di aree naturali in cui sono protetti i cieli scuri e nell'introduzione di nuovi servizi e strutture per attirare l'eco-turismo nelle aree del cielo scuro.  

  • Obiettivi e finalità

    Obiettivi:
    • definire ed introdurre delle linee guida sulla pianificazione dell’illuminazione nei parchi naturali integrando gli aspetti di design con la tecnologia

    • ottenere lo status ed il riconoscimento internazionale di cieli bui nei parchi naturali (per esempio certification as Starlight Destination or Dark Sky Park)

    • identificare nuove opportunità per lo sviluppo di prodotti nei parchi della Basilicata legati al turismo ecosostenibile e all’osservazione del cielo

    • aumentare la consapevolezza della comunità (cittadini e turisti) sul valore della riduzione dell’inquinamento luminoso e sulla bellezza del cielo notturno in linea col cluster di progetti “Dark Skies” del dossier di Matera 2019 dedicati al cielo notturno, all’astronomia e all’inquinamento luminoso

  • Partner

    I soggetti coinvolti nel presente progetto sono:

    1. Provincia di Frisia (Paesi Bassi) - soggetto capofila
    2. Provincia di HajdúBihar (Ungheria) – partner
    3. Avila (Spagna) – partner
    4. Nature Park Our (Lussemburgo) – partner
    5. Samso Energy Academy (Danimarca) – partner
    6. BSC, Business support centre di Kranj (Slovenia) – partner
    7. Regione Basilicata (Italia) – partner
    8. Fondazione Matera-Basilicata 2019 (Italia) - partner
    9. Governo dell’isola di La Palma (Spagna) – partner

  • FESR Basilicata 2014/2020

    FESR Basilicata 2014/2020 - Obiettivo tematico 6: Ambiente ed efficienza delle risorse. In particolare la Priorità 6C.6.6 (Sezione n.5) del PO pone l'obiettivo di valorizzare parchi e paesaggi naturali e migliorare l'ecoturismo e modelli innovativi di sviluppo turistico nella Regione Basilicata.

    Gran parte del territorio della Basilicata è disegnato come un parco naturale e questo è un vantaggio fondamentale per il suo sviluppo. Di conseguenza, l'obiettivo della politica è aumentare questo grande potenziale.
    Il programma mira a proteggere queste qualità e aumentare l'attrattiva delle aree naturali e migliorare le loro peculiarità ambientali e la biodiversità. Allo stesso tempo supporta lo sviluppo di nuovi prodotti eco-turistici per i parchi (ad esempio l'astro-turismo) e promuove prodotti e strumenti turistici innovativi utilizzando le nuove tecnologie.

    Il progetto Night Light migliorerà l'implementazione di questa priorità, introducendo misure per ridurre e gestire l'inquinamento luminoso e facilitare l'ecoturismo basato sui cieli scuri nei parchi naturali.

    La Regione Basilicata lavora a stretto contatto con la Fondazione Matera 2019 in tutte le fasi di mappatura del progetto, delle buone pratiche, delle revisioni tra pari, dell'organizzazione e partecipazione a conferenze interregionali, stesura e monitoraggio del Piano d'azione .

  • Partenariato regionale

    Il partenariato regionale è costituito da:

    1. Ente Parco Chiese Rupestri del Materano
    2. Parco dell’Appennino Lucano
    3. APT Basilicata
    4. Municipalities close to the parks (including Matera, Montescaglioso)
    5. Astronomic observatory of Anzi
    6. Centro di geodesia spaziale / ASI
    7. Società Energetica Lucana
    8. International Academy of Light in Matera

    Il partenariato regionale svolgerà un ruolo chiave nello sviluppo di azioni concrete per migliorare l'attuazione dello strumento politico del PO del FESR Basilicata 2014/2020, collaborando alla definizione di linee guida per la pianificazione luminosa dei parchi naturali, alla preparazione per la protezione e certificazione dei cieli bui dei parchi e allo sviluppo di idee per valorizzare questi cieli scuri come bene per l'eco/astro turismo.

    Il gruppo lavoro opererà nel contesto di Matera 2019 ed intende:
    - Contribuire allo sviluppo del piano d'azione regionale
    - Partecipare alla stesura e all'attuazione del Piano d'azione regionale
    - Condividere le proprie esperienze e buone pratiche
    - Partecipare alle conferenze di progetto e scambio tematico in fase di apprendimento e monitoraggio delle politiche

    La Fondazione Matera 2019 presiederà e modererà il partenariato regionale, con la partecipazione della Regione Basilicata.

 

Partnership